Lo statuto (...stralci)

La "Unione Italiana Docenti per l'Aggiornamento e la Formazione"…è una libera Associazione senza scopo di lucro di operatori della scuola che, consapevoli dell'importanza della loro missione educativa...sostiene:

1) il primato della Scuola come fattore di crescita e di coesione civile e morale della collettività nazionale e delle singole comunità locali:
2) il diritto-dovere del Docente all'aggiornamento come valore primario irrinunciabile ed elemento strutturale della professionalità;
3) la necessità dell'aggiornamento dei programmi di studio in quantità e qualità per recepire gli indirizzi culturali e professionali emergenti;
4) l'importanza della riflessione storica congiunta all'attività di ricerca per una evoluzione non qualunquistica, ma ragionata e graduale.

Le finalità

L' Un.I.D.A.F., nella completa autonomia e indipendenza a fronte dei partiti politici, delle ideologie e delle confessioni religiose, promuove i seguenti scopi:
1) promuovere la crescita qualitativa globale del servizio scolastico col favorire i processi di innovazione metodologica attraverso piani formativi mirati di aggiornamento destinati ai docenti di ogni ordine e grado;
2) collaborare in forma costruttiva e critica con i centri Istituzionali centrali e periferici della Scuola per la formulazione di una normativa agile e chiara che dia alle attività di formazione e di aggiornamento lo spazio adeguato e il giusto incentivo;
3) esperire le risorse e l'esperienza, spesso notevolissima, dei docenti a riposo per una rivitalizzazione della cultura e delle tradizioni locali;
4) porsi come punto di convergenza e di riferimento per Scuole, Distretti, Enti e Associazioni impegnati nella progettazione e nell'attuazione di programmi formativi destinati al personale della scuola;
5) individuare le nuove materie che di tempo in tempo si affacciano sul panorama culturale e professionale e proporle come oggetto di riflessione, analisi e risposta didattica;
6) collaborare con le strutture pubbliche e private dei mezzi di informazione radiotelevisivi a produrre e trasmettere programmi culturali e scientifici atti a configurarsi come reale attività di aggiornamento a distanza;
7) intessere rapporti con realtà scolastiche della Comunità Europea per un livellamento al meglio della normativa riguardante l'aggiornamento e la formazione dei docenti in servizio;
8) tutelare il diritto-dovere del docente all'aggiornamento, nei casi di contenzioso o di controversia;
9) promuovere la flessibilità dell'orario al servizio delle esigenze didattiche e del diritto-dovere all'aggiornamento……